«

»

set 27

S.Giorgio Ionico. Il racconto di Ivonne: “Qui al posto dei vigneti oggi lucrano le multinazionali del fotovoltaico”

Ivonne e i campi fotovoltaici

Ivonne e i campi fotovoltaici

San Giorgio Jonico – Ivonne, una garbata signora bresciana, vive a S.Giorgio ionico (Taranto), in contrada Pasone e lavora per una cooperativa sociale impegnata nell’inclusione sociale da diversi anni. Lì dove un tempo c’erano ampi vigneti, da alcuni anni, afferma, “c’è stata un’aggressione da parte di una multinazionale spagnola”. Sui campi un tempo destinati a coltivazioni (non solo vigneti), oggi troviamo un ampio campo fotovoltaico. “C’è stato un periodo in cui i contadini per pochi soldi si sono lasciati ‘comprare’ da questa multinazionale del fotovoltaico”, afferma Ivonne. E così oggi il paesaggio è mutato. Gli specchi fotovoltaici si sono mangiati numerosi campi. Numerosi spazi. “Il presidente della Regione (Vendola) per un periodo ha aperto alle energie alternative, ma a lucrare sono stati solo pochi affaristi, spesso stranieri”, spiega Ivonne. Che aggiunge: “Adesso pare che il fenomeno di sia arrestato”. Nel frattempo, però, la campagna non è più la stessa. “Arrivai qui 10 anni fa e da allora molte coltivazioni non ci sono più. Dispiace ogni volta che una produzione agricola non c’è più”. E conclude: “Il fotovoltaico è un business che arricchisce solo le multinazionali. I vigneti invece sono un patrimonio che produce valore per tutti. Agricoltori e consumatori”.

Eugenio Bonanata

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>