«

»

ott 23

La marcia è nel nord d’Italia. Fa tappa in Piemonte e in Veneto

Intervista a Gilberto Turbiani

Intervista a Gilberto Turbiani

Il giorno 22 ottobre, la marcia si sveglia a Montezemolo, dove è arrivata la sera prima, ospitata dall’allevatore, veterinario Gilberto Turbiani che insieme alla moglie Giuseppina Maschio e al loro collaboratore Mohammed Fahim, sono produttori di salumi biologici, che intervistiamo in mattinata sulla situazione dell’allevamento in Piemonte e sulla produzione di salumi in quella zona, oltre che durante le nostre chiacchierate, abbiamo ascoltato la sua storia di veterinario e allevatore in terra Piemontese.
Ci rimettiamo in viaggio per raggiungere la città di Cerro Tanaro, dove nel pomeriggio incontriamo il Sindaco Mauro Malaga, e un po di cittadini del posto; alle ore 17,00 facciamo un giro di spicheraggio nella città dove invitiamo a partecipare i cittadini al nostro incontro; alle ore 18,00 incominciamo il nostro incontro, dove Gianni spiega agli intervenuti, la marcia, gli obbiettivi del Movimento Riscatto e la Rete Dei Municipi Rurali; il sindaco Malaga, entusiasta dei progetti e degli obbiettivi che la marcia, nella sua tappa in Piemonte, ha portato nella sua città, aderisce alla Rete, e ci conferma la partecipazione del comune di Cerro Tanaro alla manifestazione del 31 ottobre, oltre ad essere divulgatore e promotore della Rete agli altri comuni del Piemonte.
Il giorno 23 ottobre la marcia si è spostata verso la zona intorno al capoluogo Torino, nella città di Scalenghe, dove incontriamo uno dei portavoce del movimento di allevatori “Noi Siamo Voi”, con il quale raggiungiamo la famiglia di allevatori della zona, anche loro attivisti e fondatori del movimento torinese, che intervistiamo sul piano dell’ inchiesta che stiamo portando avanti durante questa marcia e ai quali raccontiamo la storia del nostro movimento, le regioni che hanno spinto la marcia a girare tutta Italia e a fare tappa nella terra piemontese, oltre che a invitarli alla nostra manifestazione del 31; lasciandogli in segno di gratitudine per l’ospitalità, bandiere e magliette del Movimento Riscatto, entusiasti delle tesi e degli obbiettivi della marcia e delle iniziative fatte dal movimento riscatto, ci rimandano ad una probabile partecipazione alla manifestazione del 31 ottobre, ma ad una collaborazione futura con il Movimento Riscatto.
In serata alle ore 20,00, la marcia arriva nel Veneto, con la prima iniziativa nella città di Cerea, dove partecipiamo ad un assemblea nell’auditorium e sala comunale, organizzato da una serie di associazioni, tra cui l’ associazione “Azione Rurale”, l’associazione “Insieme per la terra” rappresentata dall’amico Nicola Gozzoli, l’IRPROUT (Istituto di Ricerca Prout) rappresentato da Tarcisio Bonotto, e altre che in questa occasione hanno raggruppano agricoltori, commercianti e artigiani della zona; nell’assemblea hanno partecipato dei sindaci di paesi della zona veronese ed anche il sindaco di Verona Flavio Tosi; dopo una serie di interventi delle diverse associazioni e persone presenti, tra cui una serie di agricoltori, nonché l’ immancabile intervento del nostro portavoce Gianni Fabbris, cogliamo l’occasione per consegnare dei documenti sulla marcia, sul movimento e sulla Rete Dei Municipi Rurali ai sindaci presenti e al sindaco Tosi, invitandoli a partecipare il 31 ottobre alla manifestazione e ad aderire alla Rete.
Ci rimettiamo in viaggio per la nostra prossima tappa Veneta.

Francesco Mastromarco

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>