«

»

set 27

Marcia per il Riscatto: Prima tappa tra ambiente e caporalato.

Alle ore 8,00 del giorno 27 settembre 2015, i cinque componenti della marcia si incontrano e riuniscono a Ginosa Marina, mettendosi in marcia alla volta di Taranto.
Alle ore 9,00 arrivo all’ azienda agricola – zootecnica di Vincenzo Fornaro, in cui oggi si svolge un congresso del partito dei “VERDI”. Una volta sistemato il camper e aver montato il necessario per l’iniziativa, Gianni Fabbris interviene nel congresso illustrando le iniziative del movimento riscatto, sopratutto quelle riguardanti il tema ambientale, la marcia e invitando i presenti a firmare la petizione contro l’ IMU. Dopo la firma alla petizione da parte di qualche partecipante e aver smontato e risistemato tutto in camper, si parte in direzione San Giorgio Ionico.
Alle ore 14,00 arrivo alla comunità di lavoro “Robert Owen”, dove accolti da Ivonne, Sandro e Lucia, siamo ospitati per il pranzo; durante il pasto, ci scambiamo e conosciamo le nostre esperienze. Ascoltiamo con attenzione raccontare la realtà in cui siamo, una cooperativa di lavoro formata da 6 persone, che oltre a lavorare la terra fanno anche attività di accoglienza, assistenza e lavoro con persone disabili e attività didattiche con le scuole della zona. Noi illustriamo a loro sia chi siamo noi cinque componenti che l’ iniziativa che ci stiamo accingendo a fare.
Alle ore 17,00 partiamo dalla “Robert Owen” per raggiungere il centro di San Giorgio Ionico, dove arrivati in piazza San Giorgio, Francesco, Giuseppe e Eugenio rimangono ad allestire l’iniziativa che si terrà in piazza, mentre Gianni e Tano per un ora fanno attività di spicheraggio per le vie cittadine.
Alle ore 18,00, ritornato il camper in piazza, incomincia il dibattito, incentrato sul tema del caporalato. Presenti al dibattito, il responsabile F.L.A.I – C.G.L. Mario Fraccascia, Assunta Urselli, segretaria F.L.A.I Taranto e il Vice Sindaco in rappresentanza del comune che ospita l’iniziativa. Il dibattito prospetta una eventuale collaborazione tra la F.L.A.I e il movimento riscatto per il contrasto al fenomeno di cui si discute in questa seconda iniziativa giornaliera.
Alle ore 20,00 finisce il dibattito, dopo aver smontato l’allestimento in piazza e aver cenato, si rimane a dormire nella stessa piazza aspettando l’indomani.

Francesco Mastromarco

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>